Thailandia deriva dalla parola "Thai": libero, indipendente

IL MARE DELLA THAILANDIA SCONOSCIUTA


Ko Ngai Thailandia

In aeroporto a Fiumicino ed in volo fino a Bangkok con scalo a Dubai


28 ottobre, viaggio di 10 giorni organizzato con Avventure nel Mondo; partenza da solo da Fiumicino con la Emirates per Bankgok con scalo a Dubai. Il resto del gruppo lo ritroverò all'aeroporto internazionale della capitale tailandese.

Durante il check in, ho subito approcciato un altro gruppo di Avventure diretto in Laos, una ragazza (che poi si presenta come Rita) è curiosa di conoscermi, e dopo un paio di scambi di battute ci scambiamo anche l'amicizia su Facebook.

La prima tratta mi ha visto nel posto 53J nel mezzo ad un ex assistente di volo in pensione di Alitalia, e da una avvocatessa civile di Roma di nome Flaminia. I miei vicini di posto hanno reso piacevole questa tratta, il simpatico ex dipendente Alitalia si recava a Dubai per un problema personale, ma non ho voluto approfondire; l'avvocatessa invece andava in ferie in Sri Lanka in direzione Colombo, anche con lei la conversazione è stata piacevole.

Nella seconda tratta da Dubai a BKK ero vicino ad una presunta coppia iberica, la ragazza affianco a me biondina con gli occhi chiari, sebbene non avessimo scambiato frasi compiute, a pelle mi risultava molto affabile e carina.


SOGGIORNO A KO LANTA


Quest' isola, Tanto misteriosa non lo è più, visto che ormai vi sono strutture ricettive e servizi turistici molto diffusi.
Ko Lanta è anche un buon punto di riferimento per fare escursioni marittime nelle isole limitrofe.
In questa località troverete una forte comunità musulmana, a dispetto della gran parte della Thailandia di religione buddista.

Dove si trova Ko Lanta ?

E' ubicata bella provincia di Krabi, vicina alla nota Phi Phi island.

Mappa Ko Lanta

Come si arriva a Ko Lanta ?

In aereo fino a Bangkog - aeroporto internazionale di Suvarnabhumi - dal quale poi dobbiamo congiungerci all'aeroporto Internazionale di Bangkok- Don Mueang; è presente un comodo servizio shuttle free, basta presentare il biglietto aereo.
Da Don Mueang si deve prendere un volo low cost Air Asia (meglio se lo prenotate prima di partire, per essere più sicuri), in direzione Krabi.


Dall'aeroporto di Krabi si raggiunge Ko Lanta con un mezzo a noleggio (minibus), anche il questo caso è bene prepararsi prima di partire, la nostra agenzia che ci ha fornito il servizio si chiama Cat Trendy Thai Travel (Cat è simpaticissima e disponibile) cat061118@hotmail.com.


Dove si alloggia a Koh Lanta ?

Noi avevamo la sistemazione al Lanta seafront resort, un economico resort senza grandi pretese, i servizi essenziali funzionavano, acqua calda, frigo, camera spaziosa, piscina e pulizie quotidiane.

Comunque basta fare una carrellata su Booking e trovate di tutto. Suggerisco di non prenotare un alloggio troppo fuori mano e lontano dal mare, altrimenti siete costretti a ricorrere a mezzi per trovare un po' di vita.


Massaggi

Se amate i massaggi, il Siam è il posto giusto, a Koh Lanta poi i centri benessere sono ovunque. Io sono stato in tre posti, il primo davanti al nostro resort, in una capanna vicino al mare, il relax è al massimo quando ti massaggiano e nello stesso tempo odi il suono delle onde del mare. Altri centri massaggi, sono vicino alle strade con tanto di rumore dei veicoli, io mi sono organizzato con cuffie e MP3 con il pianoforte di Ludovico Einaudi.
Il tipi di massaggi che ho richiesto sono il Foot Massage, il Thai Massage ed infine Oil Massage.


Come ci si muove a Ko Lanta ?

Noi ci siamo avvalsi delle nostre gambe visto che per avere il mare, bar, ristoranti, colazione e agenzia escursioni nel giro di 100 metri.

Quando avevamo bisogno di fare percorsi più lunghi per esplorare l'isola è bastato noleggiare uno scooter per 200/250 bath al giorno, oppure se avete paura (nel Siam si guida a sinistra), vi sono tanti Tuk Tuk a disposizione.


A proposito, se noleggiate il motorbike, si deve fare benzina nei piccoli distributori automatici, abbastanza diffusi nelle strade primarie; ma, se volete divertirvi, potete aquistare presso vari negozi lungo la strada, un litro di benzina rossa sulla bottiglia, come se fosse una bibita (vedi foto sotto):
Gasoline Ko Lanta


Cosa si mangia ?

Si mangia bene, almeno per quello che sono i miei gusti di amante della cucina asiatica.
Si spazia dai noodles in vari modi, ai fried rise - riso - con pesce, pollo e vegetali. Poi tanta varietà di pesce come crostacei, gamberi, scampi, barracuda, e molto altro.
Il tipo di cottura va dal vapore, al fritto al BBQ.
Da bere: la famosa birra thailandese Singha Beer, oppure la Tiger; sono altresì ottimi anche i mango e banana lassi.

La fortuna ha voluto che il nostro resort fosse vicino ad uno dei migliori ristoranti di Koh Lanta, il Beachside Restaurant, con una buona reputazione tripadvisor alle spalle; cibo e servizio ottimi.
Thailandia Food and Fish


Cosa vedere ?

A Ko Lanta le spiagge non mi hanno esaltato come altri posti che ho visitato come in Eritrea o alle Seychelles. È anche vero che vi sono stato nei primi di Novembre, un periodo non proprio secco, e sarei ingeneroso a non dire che Long Beach è una bella spiaggia insieme a Kantiang Bay, quest'ultima da qualche parte è recensita come tra le migliori 20 spiagge del pianeta.
(Kantiang beach)
kantiang beach
(Kantiang beach lato nord)
drink at kantiang beach

Escursioni da fare ?

Le attività escursionistiche sono variegate, all'interno di Ko Lanta è possibile godere delle spiagge più famose sopracitate. Per le famiglie con i bambini, posso suggerire la passeggiata sopra l'elefante, anche se a mio avviso si tratta di una trovata turistica piuttosto triste perché i poveri bestioni sono costretti, anche con qualche bastonata, a percorrere tutti i giorni il solito giro intorno ad un campo alberato di 100 mq. Se nei punti di prenotazione, vedete le brochure "Elephant Trekking 1h", considerate che si tratta di una misera passeggiata di mezz'ora intorno ad un campetto. Molto belle invece le gite in barca nelle isole limitrofe:


  • • Isola di Koh Rok
    Ko Rok
  • Il posto ideale per fare attività di snorkeling e rilassarsi nella spiaggia della pacifica isola, il tour prevede anche il pranzo a base di pesce, pollo e riso con bevande incluse. L'attività di snorkeling è suddivisa in tre tappe di mezz'ora ciascuna, adesso non rammento i nomi esatti dei punti migliori, comunque almeno due posti hanno meritato la visita. Costo del tour circa 1300/1500 bath.
    Snorkeling Ko Rok
    La località si raggiunge con il motoscafo veloce (speed boat), dove il simpatico equipaggio ci ha fornito assistenza in tutto e per tutto.
    Al rientro abbiamo trovato una tempesta di pioggia, mare mosso e onde contrarie, il timoniere è stato bravissimo a riportarci incolumi a Ko Lanta, ma a parte questa piccola disavventura, Ko Rok è un posto da visitare.


  • • Il tour delle 4 isole: Koh Mook, Ko Ngai, Ko Kradan, Ko Cheuak:

  • Per fare questo tour, abbiamo speso circa 850 bath a testa per viaggiare su un barcone in modalità "long tail", questo significa viaggio lento, è infatti lo è stato soprattutto per partire visto che un'avaria al motore ha fatto slittare la partenza dalle ore 9 fino alle 10:30, senza che nessuno venisse a scusarsi o a dare spiegazioni.

    Da buon italiano, ho garbatamente espresso all'equipaggio le mie lamentele e che avrei chiesto indietro parte del mio denaro. Dopodiché anche tutti gli altri membri della gita hanno iniziato a telefonare ai loro referenti per avanzare la stessa lamentela.

    Ma non predetevela troppo se vi accadono incidenti del genere, i Thailandesi sono famosi per essere un popolo pacifico e senza stress, per loro tutto ciò è normale. Ma entriamo nel merito del tour:


    - Koh Mook, è l'isola più bella con la sua Emerald Cave (Morakot Cave), un percorso a nuoto con i giubbotti salvagente per via delle correnti un po' più forti. Si attraversa un tunnel di circa ottanta metri nuotando, dove comunque lo staff ci farà da guida con le torce.
    Una volta sbucati dalla parte opposta approdiamo ad una spiaggetta circondata da monti rivestiti dalla fitta vegetazione, uno spettacolo maestoso.
    Morakot Cave


    - Ko Ngai
    Ko Ngai Beach località dove abbiamo pranzato, e beneficiato di sola mezz'ora di relax, la spiaggia è carinissima, ho letto da qualche parte che in quest'isola, avendo maggior tempo a disposizione, vi è un punto interessante per lo snorkeling: la barriera di Ngai.


    - Ko Kradan
    Ko Kradan
    un punto dove si avrebbe dovuto vedere i pesci con lo snorkeling, ma della flora marina nemmeno l'ombra, non so se a causa della stagione, ma comunque nulla da catturare per la mia macchina fotografica subacquea.


    - Ko Cheuak
    In direzione di Ko Cheuach la location più interessante, è un faraglione dove finalmente è possibile vedere qualche pesce colorato.


  • • Elephant Trekking:
  • Se proprio non potete fare a meno, andate alla passeggiata sull'elefante, ma ribadisco, questa esperienza ha un po' intaccato la mia sensibilità verso i poveri animaloni.
    Ho trovato questa escursione molto "acchiappa turisti" dove ci si posa per fare la foto sopra il gigante annoiato.

    Elephant Trekking Thailandia

  • • Khlong Chak Waterfall Trek
  • Si tratta di una simpatica camminata di circa 1 ora attraverso la giugla per poi arrivare alle paventate cascate di Khlong Chak.
    L'impressione non è stupefacente, anche il laghetto dove cade l'acqua, in realtà è una immensa pozza dove è impossibile fare il bagno. Comunque, una sgambatina in mezzo alla vegetazione attraversando fiumiciattoli e torrenti sopra le rocce, non è male, sopratutto se il meteo è nuvoloso e non possiamo andare al mare.
    Khlong Chak Waterfall


  • • Fishing 1 day (pesca per un giorno) e Kayaking:
  • Non ho provato queste due escursioni, il pesce mi piace mangiarlo ma non pescarlo (Lol). Il Kayak sarebbe stato da provare, ma in fondo in vacanza voglio anche rilassarmi.


IL GRUPPO

Il viaggio è organizzato da Avventure nel Mondo, ma vista la sua facilità consiglio di provare ad organizzarsi in proprio (io in quel periodo non avevo né voglia, né tempo). In camera ero insieme a due simpaticissime ragazze che potete vedere nelle varie foto in questa pagina.
Per motivi di privacy invento due nomi: Tina, riservata e pacata, praticante di Muay Thai ed innamorata della sua Thailandia. L'altra è Sabrina, allegra compagna di battute, birra e sigarette.
(Se per caso capitate in questa pagina, vi ribadisco il mio affetto!)


video thailandia mare

=============================


Sentiti libero di contattarmi.



Gat Studio – Sviluppo siti internet e posizionamenti.


Richiedi Informazioni

Email: info@gatstudio.it - Tel./Whatsapp : +39 380 7059176